Installazione

Il dispositivo COLD ENERGY è stato progettato per essere montato rapidamente e facilmente sia su impianti di refrigerazione a compressione nuovi, che su quelli già esistenti. In quest’ottica, e da un punto di vista progettuale e tecnico, sono state individuate due soluzioni parallele:

1a SOLUZIONE: ASSEMBLAGGIO.

I componenti principali e quelli ausiliari sono contenuti in una cassa (turbocompressore + scambiatori di calore= COLD ENERGY KIT) da assemblare all’impianto frigorifero;

2a SOLUZIONE: INTEGRAZIONE.

Il turbocompressore viene integrato all’interno della corpo centrale del compressore principale dell’impianto frigorifero.


ASSEMBLAGGIO

Se si sceglie la prima soluzione di installazione (ASSEMBLAGGIO), sono semplicemente quattro (come mostrato dalla 10) le interfacce da collegare ad un impianto frigorifero convenzionale, ovvero:

  • Condensatore;
  • Evaporatore;
  • Compressore;
  • Valvola di espansione.

 

Sempre nel caso di “ASSEMBLAGGIO” valutiamo quale possa essere l’impatto, in termini di dimensioni, del KIT COLD ENERGY sull’impianto frigorifero nel quale viene istallato. Come è possibile vedere nella successiva Figura 3, il KIT COLD ENERGY ha dimensioni piuttosto ridotte e quindi un impatto pressoché irrilevante sull’aspetto generale dell’impianto frigorifero.

INTEGRAZIONE
Quando viene scelta la seconda opzione di installazione (per l’appunto la “INTEGRAZIONE”), viene aggiunta una eco-porta in modo tale che il turbocompressore risulti integrato con il compressore principale dell’impianto di refrigerazione (Figura 1, sulla destra). Questo è un progetto al quale stanno lavorando, in collaborazione, Dorìn e Turboalgor.

Salva

Salva

Salva

Salva