Glossario

Questa sezione intende fornire definizioni affidabili e precise dei principali termini, acronimi e abbreviazioni maggiormente utilizzati nell’industria della refrigerazione. Diffondere le informazioni è l’obiettivo per il quale è stata creata questa sezione, affinché si accrescano nel complesso le conoscenze sul settore della refrigerazione.

A B C D E F G H I K L M N O P Q R S T U V W Y Z

A
Air [refrigeration] cycle: ciclo [frigorifero] ad aria 
Un ciclo frigorifero consta di quattro fasi principali: compressione dell’aria; raffreddamento dell’aria fino a raggiungere la temperatura ambiente; espansione dell’aria; riscaldamento dell’aria fredda attraverso l’assorbimento del calore dallo spazio (o da mezzo) che deve essere raffreddato.

Air-conditioning system: Impianto di condizionamento dell’aria
L’insieme dei componenti necessari per provvedere al condizionamento dell’aria.

Ambient temperature: temperatura ambiente
La temperatura, di solito dell’aria, che circonda l’oggetto (ad esempio, edificio, camera calorimetrica, compressore), misurata in un punto che non risente della temperatura dell’oggetto.

Ammonia: ammoniaca
Refrigerante naturale. Formula: NH3.

ATP agreement: Accordo ATP
Accordo relativo ai trasporti internazionali delle derrate deteriorabili e dei mezzi speciali da utilizzare per questi trasporti.

Average temperature: temperatura media
Media aritmetica delle temperature misurate in un dato punto durante un certo lasso di tempo, o in un momento preciso in diversi punti di uno spazio o di un corpo.



B

Boil-off rate [BOR]: tasso di evaporazione
Percentuale del liquido totale contenuto nel serbatoio evaporato per ebollizione in un giorno.

Brine cooler: refrigeratore per acqua glicolata
Uno scambiatore di calore per raffreddare acqua glicolata mediante l’evaporazione di un refrigerante.

British thermal unit (BTU): Unità termica britannica
Quantità di calore necessaria per innalzare di 1°F la temperatura di 1 libbra d’acqua. Un BTU corrisponde approssimativamente a 1055 joule.

 


C
Carbon dioxide: anidride carbonica
Refrigerante naturale. Formula: CO2.

Casing [of a turbocompressor] Involucro centrale [di un turbocompressore]
Un contenitore che racchiude i meccanismi della turbomacchina; solitamente è costituito da diversi componenti assemblati.

Central refrigeration plant: impianto frigorifero multiplo
Un impianto frigorifero con due o più lati bassa pressione collegati ad un lato centrale alta pressione.

Centrifugal compressor: compressore centrifugo
Un compressore non volumetrico che dipende, in parte, da cambiamenti delle forze centrifughe per innalzamento della pressione.

CFC (Chlorofluorocarbon): CFC (clorofluorocarburo)
Un composto chimico della famiglia dei composti chimici organici costituito da atomi di cloro, fluoro e carbonio, caratterizzato solitamente da un’alta stabilità che contribuisce ad un elevato potenziale di esaurimento dell’ozono (ODP). Queste sostanze alogenate sono state a lungo utilizzate nel settore della refrigerazione, come agenti rigonfianti, negli aerosol, come agenti sterilizzanti, nei solventi e in molte altre applicazioni. A causa del loro potenziale in grado di distruggere lo strato di ozono stratosferico, il loro uso futuro è ormai vietato, conformemente alle disposizioni del Protocollo di Montreal (1987).

Climate change: cambiamento climatico
Un cambiamento del clima a causa di processi (dovuti all’attività antropica o di altra natura) che alterano la composizione dell’atmosfera del globo nel corso di un determinato periodo di tempo.

Coefficient of performance (COP): coefficiente di prestazione
Rapporto della potenza frigorifera rispetto alla potenza assorbita.

Cold chain:
Catena del freddo Un termine che indica la continuità di mezzi impiegati per conservare alimenti deperibili, mediante la refrigerazione, dalla fase di produzione a quella del consumo.

Cold chamber (also cold room): cella frigorifera
Locale o armadio mantenuto ad una temperatura inferiore alla temperature ambiente mediante l’utilizzo di un impianto frigorifero.

Cold store facility: centrale frigorifera
L’insieme dei magazzini e degli stabilimenti di lavorazione degli alimenti raggruppati intorno ad un impianto di frigorifero centrale.

Commercial refrigerating plant: impianto frigorifero commerciale 
a) Un impianto frigorifero utilizzato per applicazioni commerciali. b) Un impianto, la cui potenza frigorifera è compresa fra il limite massimo degli impianti per uso domestico e il limite minimo degli impianti per uso industriale.

Commercial refrigerator: armadio frigorifero commerciale
Uno spazio refrigerato (che va solitamente dai 500 ai 2000 litri) contenente merci che sono accessibili dall’esterno.

Compound compression: compressione a due stadi 
Compressione che avviene in due fasi, come quella che si ha quando lo scarico di un compressore è collegato all’aspirazione di un altro, oppure la compressione da parte di un unico compressore che dispone di cilindri, o rotori o giranti separati, per ogni stadio.

Compression [refrigeration] cycle: ciclo [frigorifero] a compressione
Un ciclo frigorifero costituito da quattro stadi principali:
- evaporazione del refrigerante mediante assorbimento del calore dallo spazio (o dal mezzo) che deve essere raffreddato;
- compressione meccanica del vapore;
- liquefazione del vapore;
- espansione del liquido.

Compression-type refrigerating system: impianto frigorifero a compressione
Impianto in cui la refrigerazione viene effettuata mediante l’evaporazione di un liquido refrigerante a bassa pressione all’interno di uno scambiatore di calore (evaporatore); il vapore che viene a formarsi ritorna allo stato liquido per compressione meccanica ad una pressione più alta e successivo raffreddamento in un altro scambiatore di calore (condensatore).

Compressor unit: gruppo compressore
Un insieme costituito da compressore e motore.

Condenser-evaporator: condensatore-evaporatore 
Uno scambiatore di calore in cui un vapore refrigerante viene liquefatto per evaporazione di un altro refrigerante.

Condensing pressure: pressione di condensazione
La pressione alla quale un fluido è sottoposto a condensazione.

Condensing temperature: temperatura di condensazione
La temperatura di un fluido alla quale avviene la condensazione o che costituisce il punto di rugiada di miscele zerotropiche.

Condensing unit: gruppo compressore-condensatore 
Un insieme  costituito da un compressore con motore, un condensatore ed eventualmente un raccoglitore di liquido.

Condensing unit capacity: capacità frigorigena totale
la velocità alla quale il calore viene rimosso dal mezzo esterno mediante un refrigerante nel lato bassa-pressione.

Cooling device: dispositivo di refrigerazione
Dispositivo contenente l’evaporatore o posto in contatto termico con l’evaporatore; può trattarsi di un dispositivo dotato di alette o può avere una forma tale da contenerne alimenti surgelati o cubetti di ghiaccio.

Cooling process: processo di refrigerazione
Mezzi tecnici attraverso i quali viene applicata la refrigerazione a prodotti che devono essere raffreddati.

Cooling range: range di raffreddamento
La differenza fra la temperature media di un fluido che entra in un raffreddatore e la temperatura media del fluido che fuoriesce da esso.

Cooling unit: scambiatore ad aria
Un elemento all’interno di una cassa per mezzo del quale viene abbassata la temperatura dell’aria che lo attraversa.

COP (Conference of the Parties): COP (Conferenza delle Parti)
L’organo supremo della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC); riunisce i Paesi che hanno ratificato o aderito alla Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici.

Critical control point (CCP): punto critico di controllo
Una fase in cui viene effettuato un controllo volto a prevenire o eliminare rischi legati alla sicurezza alimentare, oppure a ridurli ad un livello accettabile.

Cry-cooling: criorefrigerazione Refrigerazione al di sotto di 120 K.

Cyclic thermal conditions: condizioni termiche cicliche
Condizioni termiche caratterizzate da una variazione periodica dell’ambiente esterno o della temperatura della superficie di trasferimento di calore nel tempo.


D
[dry] saturated vapour: vapore saturo [secco]
Vapore in condizioni di saturazione liquida/di vapore e senza fase liquida.

Deep-freezing plant: impianto di surgelazione
Qualsiasi impianto, stabilimento, ecc., appositamente progettato per preparare alimenti surgelati.

Double acting compressor: compressore a doppio effetto 
Un compressore alternativo in cui la compressione avviene due volte in ognuno dei cilindri durante una rivoluzione dell’albero motore.

Dry piston compressor: compressore a pistone a secco
Tipo di compressore senza olio, in cui il cilindro non viene lubrificato; il pistone è solitamente dotato di collari a labirinto a basso attrito.

Dual compression: duplice compressione 
La compressione del refrigerante che entra in un solo cilindro a due diverse pressioni di aspirazione (quasi sempre con compressori a vite).

Dual-temperature refrigerator: frigorifero a due temperature
Un armadio frigorifero a doppio scomparto, in cui uno è utilizzato per raffreddare i prodotti, mentre l’altro è utilizzato o per congelare gli alimenti o per conservare alimenti surgelati.

 


E
Economizer connection: connessione economizzatore
Porta aggiuntiva situata tra la porta di aspirazione e l’uscita di un compressore a vite, che consente ad un determinato volume di fluido ad una pressione intermedia di rientrare nel sistema.

Effective temperature: temperatura effettiva
Un indice del confort (creato negli USA) che unisce l’effetto della temperatura, dell’umidità e della velocità dell’aria.

Efficiency: efficienza
Il rapporto fra l’output energetico e l’input energetico di un determinato processo o di una macchina.  

Evaporating pressure: pressione di evaporazione
La pressione mantenuta in un evaporatore per ottenere la corrispondente temperatura per le esigenze di refrigerazione.

Evaporating temperature: temperatura di evaporazione
La temperatura alla quale un fluido evapora all’interno di un evaporatore.  

Evaporative condenser: condensatore evaporativo
Un condensatore in cui l’eliminazione del calore dal refrigerante si ottiene per circolazione forzata dell’aria e evaporazione dell’acqua.

Expansion valve: valvola di laminazione
Una valvola che regola automaticamente (secondo la pressione del gas o elettronicamente) il flusso di refrigerante liquido verso l’evaporatore per mantenere, entro limiti prefissati, il grado di surriscaldamento del vapore di aspirazione.

 


F
Fahrenheit [temperature] scale: Scala [della temperatura] Fahrenheit
una scala termometrica in cui il punto di fusione del ghiaccio è 32°F e il punto di ebollizione dell’acqua è 212°F ad una pressione atmosferica standard.

Fluorinated hydrocarbon refrigerant: refrigerante idrocarburo fluorurato
Derivato del fluoro degli idrocarburi.

Fluorocarbon refrigerant (F-gases): idrocarburo fluorurato (gas fluorurati)
Derivati del fluoro degli idrocarburi, ovvero i fluorocarburi. I CFC, HCFC e HFC fanno tutti parte della famiglia dei fluorocarburi. La regolamentazione dei gas fluorurati fa capo al Protocollo di Montreal e al Protocollo di Kyoto. Per affrontare la questione delle emissioni legate all’uso degli HFC, l’Unione Europea ha adottato il Regolamento sui gas fluorurati (Regolamento N°842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra). Applicato nell’Unione Europea a partire dal mese di giugno 2006, l’obiettivo generale del Regolamento sui gas fluorurati è quello di prevenire e di conseguenza ridurre le perdite dei gas fluorurati che contribuiscono in larga misura al riscaldamento globale come gli HFC (graduale riduzione degli HFC nell’Unione Europea).

Freeze (to): congelare
Trasformare un liquido in uno stato solido eliminando il calore a bassa temperatura.

 


G
Gas refrigerator: frigorifero a gas
Un frigorifero ad assorbimento, il cui generatore è riscaldato da gas di città o gas di petrolio liquefatto.

GWP - global warming potential: il potenziale di riscaldamento globale
È il potenziale relativo di un dato inquinante atto a causare riscaldamento globale in un determinato arco di tempo, intrappolando il calore nell’atmosfera. Il GWP viene calcolato su uno specifico intervallo di tempo, di solito 200, 100 o 500 anni. Il GWP è espresso come fattore equivalente dell’anidride carbonica CO2 (il cui GWP di riferimento è pari a 1).

Glycol water: acqua glicolata
Soluzione acquosa di glicol utilizzata come refrigerante secondario.

Greenhouse effect: effetto serra
L’energia d’irraggiamento con lunghezze d’onda nella banda del lontano infrarosso emesse dalla superficie terrestre e contenute anche nella radiazione solare viene in parte assorbita da molecole di gas presenti in tracce nell’atmosfera, noti con il nome di “gas serra”, con tre o più atomi (H2O, CO2, O3, N2O, CH4, CFC, HCFC, HFC). Attraverso questo effetto, tali gas vengono riscaldati e reimmettono energia verso la Terra all’interno dello stesso campo di lunghezze d’onda. Per questo motivo, l’atmosfera e la superficie terrestri vengono surriscaldate più di quanto lo sarebbero se questo fenomeno non fosse presente. Questo effetto (nel suo complesso) è detto “riscaldamento globale” o “effetto serra”.

Greenhouse gas: gas a effetto serra
I gas in tracce presenti nell’atmosfera (pari a meno dello 0,3% della massa atmosferica) con molecole contenenti tre o più atomi (H2O, CO2, O3, N2O, CH4, CFC, HCFC o HFC) che assorbono e reimmettono la radiazione infrarossa, riscaldando l’atmosfera e la superficie terrestri e contribuendo al cambiamento climatico.

 


H
HBFC: idrobromofluorocarburo
Fa parte della famiglia dei composti chimici idrogenati collegati agli halon ed è costituito da uno o più atomi di carbonio circondati da fluoro, bromo, almeno un atomo d’idrogeno, e talvolta cloro. Gli HBFC hanno ODP (potenziale di riduzione dell’ozono) inferiori rispetto agli halon.

HC: idrocarburo
Fa parte della famiglia dei composti chimici costituiti da uno o più atomi di carbonio circondati solo da atomi d’idrogeno. Esempi d’idrocarburi sono il propano (C3H8, HC-290), il propilene (C3H6, HC-1270) e il butano (C4H10, HC-600). Gli HC sono spesso usati in sostituzione dei CFC nei propellenti di aerosol e nelle miscele refrigeranti. Hanno un ODP (potenziale di riduzione dell’ozono) pari a zero. Gli idrocarburi sono composti organici volatili e infiammabili, e il loro uso può essere limitato o vietato in alcune zone. Sebbene vengano utilizzati come refrigeranti, le loro proprietà altamente infiammabili solitamente ne fanno limitare l’uso alle basse concentrazioni, quali componenti delle miscele refrigeranti.

HCFC: idroclorofluorocarburo
Fa parte della famiglia dei composti chimici idrogenati collegati ai CFC e contenenti idrogeno, cloro, fluoro e atomi di carbonio. Gli HCGC sono parzialmente alogenati e presentano ODP ancora più bassi di quelli dei CFC. Esempi di refrigeranti HCFC sono l’R22 (CHClF2) e l’R123 (CHCl2CF3).

Heat exchanger: scambiatore di calore
Un dispositivo che serve a trasferire calore tra due fluidi fisicamente separati.

HFC: idrofluorocarburo
Fa parte della famiglia dei composti chimici idrogenati collegati ai CFC ed è costituito da uno o più atomi di carbonio circondati da atomi d’idrogeno e di fluoro. Poiché non sono presenti né cloro né bromo, gli HFC non riducono lo strato di ozono. Gli HFC sono largamente usati come refrigeranti. Esempi di HFC sono l’R134a (CF3-CH2F) e l’R152a (CHF2CH3).

HFE: idrofluoroetere
Un composto chimico costituito unicamente da atomi d’idrogeno, fluoro, carbonio e ossigeno, caratterizzato dalla localizzazione dell’ossigeno nella parte principale della molecola. Per corrispondere alla definizione di etere, l’ossigeno deve essere legato a due diversi atomi di carbonio. Dato che questa molecola non contiene cloro o bromo, non è un ODS (sostanza che riducono lo strato d’ozono). A seconda del peso molecolare, questi composti possono essere liquidi o gassosi alle condizioni standard. Alcuni idrofluoroeteri sono stati proposti per essere utilizzati come refrigeranti. Le applicazioni commerciali comprendono alcuni solventi speciali e i fluidi termovettori. Così come per altri composti alocarburi, la stabilità chimica, e quindi la presenza nell’atmosfera, dipendono in gran parte dall’effettiva struttura molecolare.

 


I
Icing: formazione di ghiaccio
Il confezionamento di pesce in scatola in cui si forma del ghiaccio sul fondo, sulle estremità e sopra il pesce.

Ideal gas: gas ideale
Un gas la cui energia interna e la cui entalpia dipendono unicamente dalla temperatura e che rispetta l’equazione di stato pv = RT ("equazione del gas ideale"), dove p è la pressione, v il volume specifico, R la costante del gas specifica, e T la temperatura assoluta.

Industrial refrigerating plant: impianto frigorifero industriale
Un impianto frigorifero utilizzato specificatamente nei processi industriali o nei magazzini frigoriferi.

Inverter drive: inverter
Termine impiegato per descrivere un dispositivo che serve per modificare la velocità di un motore elettrico variando la frequenza della corrente alternata.

 


K
Kyoto Protocol: Protocollo di Kyoto
Un trattato internazionale finalizzato a risolvere il problema del riscaldamento globale riducendo le emissioni dei gas a effetto serra. Il Protocollo, la cui bozza è stata redatta durante il processo di Berlino, impone ai Paesi elencati nell’Allegato B (Paesi sviluppati) di raggiungere obiettivi di riduzione differenziati per le loro emissioni di gas a effetto serra rispetto al 1990, entro il periodo 2008-2012. È stato adottato da tutte le Parti presenti alla Convenzione sul Cambiamento Climatico di Kyoto in Giappone, nel dicembre del 1999, ed è entrato i vigore nel febbraio del 2005.

 


L
Land transport equipment: mezzi di trasporto terrestre
Qualsiasi mezzo di trasporto o container utilizzato su strada o su rotaia.

Latent cooling capacity:
Capacità latente di raffreddamento Il flusso termico latente che è emesso dalla condensazione del vapore acqueo dell’aria raffreddata.

Life-Cycle Climate Performance (LCCP): Indice di Prestazione Ambientale nel Ciclo di Vita
L’indice LCCP consente di valutare in maniera esaustiva l’impatto degli impianti frigoriferi sul riscaldamento globale. Riguarda tutte le emissioni che avvengono durante il ciclo di vita dell’impianto (“dalla culla alla tomba”), e comprende emissioni dirette e indirette di componenti chimici e non chimici dell’impianto, nonché le emissioni che avvengono durate le attività di smaltimento e riciclaggio.

Life-cycle cost analysis: analisi del costo del ciclo di vita
Si tratta dell’analisi del costo delle attrezzature tecniche nel corso dell’intero ciclo di vita: avviamento, funzionamento, manutenzione e smaltimento.

Linde cycle: ciclo Linde
L’aria compressa e purificata viene raffreddata attraverso i prodotti che ne derivano ed espansa ad una pressione vicina a quella atmosferica in una valvola, formando liquido e gas che poi ritornano nello scambiatore di calore. Si tratta del sistema di liquefazione più semplice che utilizza lo scambio di calore a doppio stadio.

Liner [of a refrigerator]: camera interna [di un frigorifero]: 
Lo scomparto premodellato di un frigorifero domestico o un qualsiasi altro piccolo vano refrigerato isolato dall’esterno.

Liquid cooler: raffreddatore di liquido
Qualsiasi tipo di scambiatore di calore utilizzato per raffreddare un liquido.

Liquid-cooled refrigerant condenser: condensatore di refrigerante a liquido di raffreddamento
Componente di un impianto autonomo che trasferisce calore da un refrigerante di condensazione ad un liquido di raffreddamento.

Load factor: fattore di carico
Rapporto fra il carico medio reale e il carico massimo in un periodo dato.

Low-pressure cycle: ciclo bassa pressione
Un ciclo/impianto per la liquefazione di gas, in cui la refrigerazione viene prodotta da gas a bassa pressione (fino a circa 0,8 MPa) e l’uscita della turbina di espansione costituisce il punto più basso del ciclo.

Low-stage compressor: compressore a basso stadio Un compressore utilizzato per incrementare la pressione di un gas liberato da un altro compressore.

Lubrication: lubrificazione
La riduzione di attrito fra le superfici di contatto in moto relativo prodotta essenzialmente utilizzando un sottile strato di liquido.  

 


M
magnetic cooling: refrigerazione magnetica
Criorefrigerazione prodotta mediante smagnetizzazione adiabatica di sostanze paramagnetiche.

Main heat exchanger: scambiatore di calore principale
Lo scambiatore di calore in cui l’aria in entrata viene raffreddata dalla temperatura vicina a quella ambiente alla temperatura d’entrata della colonna dell’alta pressione.

Marine refrigerating plant: impianto frigorifero navale
Un impianto frigorifero progettato specificatamente per essere usato a bordo di un’imbarcazione.

Maximum operating pressure (MOP): pressione massima di esercizio
La pressione massima (interna e esterna) di un equalizzatore consentita da una valvola di laminazione di tipo termostatico per la limitazione della pressione.

Maximum service temperature: temperatura massima di esercizio
La temperatura più elevata alla quale un componente, montato in base a quanto consigliato per una data applicazione,  continuerà a funzionare secondo le specifiche tecniche indicate.

Maximum working pressure (MWP): pressione massima di progetto
La pressione massima per la quale è stato progettato un determinato apparato.
 
Meat holding room: cella di conservazione delle carni
Una camera fredda in cui viene conservata la carne dopo il processo di refrigerazione iniziale.

Mixed refrigerant cascade: miscela di refrigeranti in cascata
Un ciclo di refrigerazione seguito da una miscela di refrigeranti fra un’alta pressione, in cui a vari stadi della cascata, viene effettuata una condensazione parziale a temperature via via più basse, e una bassa pressione, in cui l’evaporazione dei liquidi formati avviene a temperature sempre più basse.

Modulating valve: valvola modulante
Una valvola in grado di incrementare e ridurre progressivamente il flusso di liquido secondo la deviazione dal valore preimpostato.
 
Montreal Protocol: Protocollo di Montreal
Un accordo internazionale volto a limitare la produzione e il consumo di sostanze chimiche che riducono lo strato di ozono, compresi CFC, Halon, HCFC, HBFC e bromuro di metile. Sottoscritto nel 1987, quale risultato della Convenzione di Vienna del marzo 1985 firmata da 184 Paesi, il Protocollo impegna le Parti ad adottare misure volte a proteggere la fascia di ozono bloccando, riducendo o mettendo fine alla produzione e al consumo di sostanze controllate che riducono l’ozono.

Multi-component refrigerant: refrigerante pluricomponenti Nebulizzazione refrigerante costituita da una miscela di gas.

Multi-layer insulation [MLI]: isolamento multistrato
Isolamento costituito da strati alternati di materiale riflettente, perlopiù sottili fogli di alluminio, e materiale di separazione, solitamente fibra di vetro, in cui lo spazio isolato è messo sottovuoto, ad una pressione consigliata di 0,1 Pa o inferiore.

Multistage refrigerating plant: impianto frigorifero a più stadi
Un impianto frigorifero in cui la compressione del refrigerante avviene in due o più stadi.

 

N
Natural refrigerant: refrigerante naturale
Una sostanza reperibile in natura, non sintetica (che circola già nella biosfera) utilizzata come mezzo refrigerante negli impianti frigoriferi. Esempi di refrigeranti naturali sono l’ammoniaca (NH3), gli idrocarburi (come il propano), l’anidride carbonica (CO2), l’aria e l’acqua. Detti anche i “cinque gentili”, i principali vantaggi di questi refrigeranti naturali sono i seguenti:   
    •    Rispetto della normativa: sono eco e ozono compatibili, e per questo non sono soggetti al Protocollo di Montreal, al Protocollo di Kyoto o ad altra normativa ambientale locale;
    •    Basso impatto ambientale: hanno un ODP pari a zero e un minimo GWP;
    •    Elevata prestazione: hanno eccellenti proprietà termodinamiche;
    •    Competitività a livello dei costi: i refrigeranti naturali di solito portano, da un lato, costi d’investimento più elevati per gli impianti frigoriferi e un’assenza di economie di scala in alcune applicazioni; dall’altra però, presentano costi di esercizio inferiori grazie a minori perdite, ridotte esigenze di manutenzione e consumi energetici più bassi. MA, dal punto di vista della sicurezza: tutti i refrigeranti naturali hanno caratteristiche che richiedono misure di sicurezza aggiuntive, se confrontate con quelle dei refrigeranti convenzionali quali CFC, HCFC e HFC (Tabella 1). Ad esempio, gli idrocarburi (HC) sono infiammabili e l’ammoniaca (NH3) è anch’essa infiammabile, corrosiva e altamente tossica.

Tabella 1 Refrigeranti naturali suddivisi per tipo e nome

Net cooling capacity: potenza frigorifera netta
potenza frigorifera con regolazione della potenza di una pompa lato interno.

Net refrigerating effect: effetto frigorifero netto
Il tasso al quale viene eliminato il calore mediante il refrigerante primario dal mezzo refrigerante (refrigerante secondario) usato per trasmettere l’effetto frigorifero.

 

O
ODP: potenziale di riduzione dell’ozono
è il valore relativo della misura dell’effetto distruttivo sull’ozono di una determinata sostanza chimica quando viene liberata nell’atmosfera. Il livello di riferimento 1 corrisponde al potenziale valore del CFC-11 di ridurre la fascia di ozono.

ODS: sostanza che riduce lo strato di ozono
Qualsiasi sostanza con un ODP superiore a zero che minacci di ridurre lo strato di ozono. Gran parte delle ODS sono tenute sotto controllo dal Protocollo di Montreal e suoi successivi emendamenti, e comprendono CFC, HCFC, halon e bromuro di metile.

Oil-free compressor: compressore a secco
Si tratta di un compressore in cui nella camera di compressione non viene usato nessun olio.

Open refrigerator: frigorifero aperto
Espositore refrigerato o banco-frigo in cui è possibile accede al prodotto senza dover aprire o togliere porte o pannelli. 
 
Operating pressure: pressione di esercizio
La pressione del fluido che si registra durante determinate condizioni di funzionamento

Operating temperature: temperatura di esercizio
La temperatura alla quale un impianto o un’apparecchiatura funziona normalmente.

 


P
Perfluorocarbon (PFC): perfluorocarburo
Uno dei vari composti prodotti sinteticamente in cui tutti gli atomi di idrogeno di un idrocarburo sono sostituiti da atomi di fluoro. I composti sono caratterizzati da estrema stabilità, non infiammabilità, bassa tossicità, zero ODP ed elevato GWP.

Performance energy ratio: rapporto di prestazione energetica
Rapporto tra la potenza frigorifera e la potenza elettrica assorbita.

Perishable: deperibile
Termine che descrive gli alimenti delicati con una durata di conservazione limitata.

PFC: Uno dei vari composti prodotti sinteticamente in cui tutti gli atomi di idrogeno di un idrocarburo sono sostituiti da atomi di fluoro.
I composti sono caratterizzati da estrema stabilità, non infiammabilità, bassa tossicità, zero ODP (potenziale di riduzione dell’ozono) ed elevato GWP (potenziale di riscaldamento globale).

Phase-out: eliminazione
Divieto riguardante la produzione e l’uso di un prodotto chimico, in conformità con il Protocollo di Montreal.

Pilot-operated expansion valve: valvola di laminazione di tipo pilotato
Valvola di espansione del tipo usato negli impianti di grandi dimensioni (ad esempio raffreddatori ad espansione diretta) in cui la potenza richiesta per valvola va oltre il range della valvola ad azione diretta; questo tipo di valvola è controllata da una valvola ad azione diretta.

Piston: pistone
Un pezzo cilindrico che si muove all’interno di un cilindro, sottoposto alla pressione di un fluido, come nei motori, o per spostare o comprimere un fluido, come nei compressori e nelle pompe.

Plug-in unit: unità intercambiabile
Un impianto frigorifero autonomo, montato sulla parete isolata di un magazzino frigorifero; l’evaporatore si trova all’interno del magazzino e il resto dell’unità all’esterno.
 
Precooling: preraffreddamento
a) Raffreddamento che precede un’operazione successiva.
b) Raffreddamento rapido di prodotto alimentare prima del trasporto o prima del trasferimento in un magazzino refrigerato.

Pressure-limiting device: limitatore di pressione
Una valvola o un interruttore progettato per ridurre automaticamente la pressione eccessiva quando questa super il livello pre-impostato.

Primary refrigerant: refrigerante primario
Il fluido agente del ciclo frigorigeno (in opposizione al fluido secondario).

Pull-down test: prova di messa a regime
Il primo controllo di funzionamento di un impianto frigorifero nel corso del quale viene misurato il tempo impiegato per raggiungere le condizioni desiderate, misurando al contempo le variazioni di temperatura, la pressione, ecc., durante questo stesso periodo di tempo.

 

 

Q
Quick chilling: refrigerazione rapida
Un processo di raffreddamento a temperatura inferiore e velocità dell’aria superiore rispetto al processo di refrigerazione convenzionale. Usato in particolare per le carni.  

Quick freezing: surgelazione
Congelazione effettuata in modo tale che la zona di massima cristallizzazione viene superata rapidamente ed è completata solo quando la temperatura media raggiunge –18°C.

 


R
Rapid chilling: refrigerazione rapida
Un processo di raffreddamento a temperatura inferiore e velocità dell’aria superiore rispetto al processo di refrigerazione convenzionale. Usato in particolare per le carni.  

Reciprocating compressor: compressore alternativo
Compressore volumetrico con uno o più pistoni che si muovono in linea e in modo alternato in direzione opposta all’interno del o dei cilindro/i.

Refrigerant compressor: compressore frigorifero
L’elemento di un impianto frigorifero che, mediante un processo meccanico, aspira gas refrigerante e lo scarica a pressione più elevata.

Refrigerated transport: trasporto refrigerato  
Trasporto nel corso del quale i prodotti sono mantenuti al di sotto della temperatura ambiente.

Refrigerating: refrigerazione
Estrarre calore da un corpo o da un impianto per portare la sua temperature al di sotto della temperature ambiente.

Refrigerating capacity: Potenza frigorifera
la quantità di calore eliminata per unità di tempo da un impianto frigorifero (unità SI: W = J/s).

Refrigerating plant: impianto frigorifero
Un impianto costituito da vari elementi al fine di produrre refrigerazione e utilizzare la refrigerazione prodotta.

Retrofit: retroconfigurazione  
La miglioria apportata ad un’apparecchiatura o una sua diversa regolazione in modo tale che possa essere impiegata anche modificando le condizioni di utilizzo; ad esempio, un’apparecchiatura frigorifera che utilizza un refrigerante ozono-compatibile al posto di un CFC o di un HCFC.

Rolling piston compressor: compressore a pistone piatto 
Un tipo speciale di piccolo compressore rotativo dotato di un rotore allineato in modo eccentrico all’interno di uno statore, utilizzato nei frigoriferi domestici.

 


S
Screw compressor: compressore a vite
Un compressore rotativo che dipende dalla compenetrazione di due rotori elicoidali per produrre compressione.

Scroll compressor: compressore ad elica
Un compressore che utilizza il moto eccentrico di eliche mobili (orbitanti) e di eliche fisse per produrre compressione.

Secondary fluid: fluido secondario
Qualsiasi fluido utilizzato per trasferire calore dai prodotti che devono essere raffreddati  al refrigerante primario.

Synthetic refrigerants: refrigeranti sintetici 
CFC, HCFC, HFC e HFO. Si veda la seguente Tabella 2:

Tabella 2 Dati ambientali relativi ai refrigeranti sintetici

 

 

T
Test bench: banco test 
una base dotata di una struttura su cui sono fissate le macchine che devono essere sottoposte a test.

TEWI (Total Equivalent Warming Impact): impatto totale equivalente di riscaldamento
L’analisi ha reso possibile valutare quanto un impianto frigorifero contribuisce al riscaldamento globale. Per un impianto dato, il TEWI tiene conto:
- dell’effetto diretto del riscaldamento globale del refrigerante a determinate condizioni in cui le emissioni del refrigerante avvengono (perdita o fuoriuscita) con o senza recupero parziale;
- l’effetto indiretto sul riscaldamento globale causato dalle emissioni di CO2, dovuto alla produzione di energia (elettricità o combustione diretta) necessaria per far funzionare l’impianto frigorifero per l’intero ciclo di vita.

Thermostatic expansion valve: valvola di laminazione termostatica
Una valvola che regola in automatico (secondo la pressione del gas, oppure elettronicamente) il flusso di liquido refrigerante che va all’evaporatore per mantenere il più vicino possibile ai limiti prefissati il grado di surriscaldamento del vapore aspirato.

Two-stage compression: compressione a due stadi
Compressione a due stadi, dove lo scarico di un compressore è collegato con l’aspirazione dell’altro, oppure la compressione di un singolo compressore con cilindri, rotori o giranti separati, per ogni stadio.

 


U
Uniflow compressor: compressore a flusso continuo
Un compressore in cui il gas aspirato passa attraverso un pistone. 

 

 
V
Vacuum: vuoto 
Stato in cui si trova una certa zona in cui la pressione del gas è sostanzialmente inferiore alla pressione atmosferica.

Vacuum cooling: raffreddamento mediante vuoto
Raffreddamento per evaporazione in presenza di vuoto di parte dell’acqua contenuta negli alimenti da raffreddare.

Vacuum device: apparecchio sotto vuoto
Qualsiasi elemento di un’apparecchiatura costituito da uno spazio chiuso mantenuto a bassa pressione.

Vacuum freezing: congelamento sotto vuoto
Congelamento di una sostanza ottenuto abbassando la pressione che risulta nell’evaporazione di una parte del solvente (solitamente acqua).
 
Valve (general): valvola (generale)
Un dispositivo in grado di regolare o interrompere il flusso di un fluido all’interno di un tubo mediante un otturatore che viene azionato dall’esterno o direttamente, o a distanza o controllato da variazioni di determinati fenomeni fisici.

Viscosity index: indice di viscosità
Un numero empirico che caratterizza la variazione della viscosità di un olio in base alla temperatura, determinato utilizzando un olio di riferimento.

 


W
Walk-in freezer: congelatore accessibile
Una piccola cella frigorifera grande abbastanza per entrarci.

Walk-in refrigerator: frigorifero accessibile
Un piccolo vano refrigerato grande abbastanza per entrarci.

Water chiller: Raffreddatore d’acqua
un qualsiasi sistema in cui l’acqua viene raffreddata per refrigerazione.

Working fluid: Fluido agente
Il mezzo che si trasforma all’interno di un ciclo termodinamico

Working pressure: pressione di funzionamento 
La pressione del fluido durante determinate condizioni di funzionamento.

Working temperature: temperature di funzionamento
Temperatura alla quale funziona di solito un impianto.

 


Y
Year-round air conditioning: condizionamento annuale
Impianto di condizionamento dell’aria progettato per soddisfare le esigenze dello spazio da condizionare sulla base delle condizioni atmosferiche interne previste nel corso dell’anno.

 


Z
Zero-point energy: energia residua allo zero
L’energia residua di un impianto allo zero assoluto.